8° EDIZIONE FESTIVAL DEL GIORNALISMO CULTURALE

SCIENZA, CULTURA
Passato, presente.
Lentezza, velocità.

Ottobre 2020


2018-09-20 0

Si comunica che il comitato tecnico-scientifico del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti riconoscerà un massimo di 21 crediti formativi ai giornalisti che parteciperanno al Festival.

In particolare saranno riconosciuti:

  • n. 3 crediti per la giornata di giovedì 25 ottobre a Urbino, dalle ore 15:00 alle ore 18:00;
  • n. 8 crediti per la giornata di venerdì 26 ottobre a Fano: 4 crediti dalle ore 9:30 alle ore 13:30 e 4 crediti dalle ore 15:00 alle ore 18:00;
  • n. 7 crediti per la giornata di sabato 27 ottobre a Pesaro: 3 crediti dalle ore 9:30 alle ore 12:30 e 4 crediti dalle ore 15:00 alle ore 19:00;
  • n. 3 crediti per la giornata di domenica 28 ottobre a Pesaro, dalle ore 9:30 alle ore 12:30.

Per ottenere i crediti, i giornalisti dovranno registrarsi esclusivamente attraverso la piattaforma nazionale SIGeF.



2018-09-17 0

Sabato 22 settembre alle ore 15:00 nello Spazio PAC-Progetti Arte Contemporanea di FirenzeLella Mazzoli sarà ospite della quarta edizione di Firenze RiVista 2018, il festival delle riviste e della piccola e media editoria.

Raccontare la cultura oggi. Quale ruolo per il giornalismo culturale, il tema dell’incontro a cui parteciperanno Giulia Blasi (redattrioce de Il Tascabile) ed Helena Janeczeck (autrice di Nazione Indiana e Premio Strega 2018 con La ragazza con la Leicaal Festival del giornalismo culturale venerdì 26 ottobre) moderate da Lella Mazzoli.

La comunicazione ha una posizione chiave nella fruizione culturale del nostro paese. In un’Italia in cui le sale si svuotano e si legge sempre di meno, che ruolo può avere il giornalismo culturale? E ancora, come scegliere le parole con cui raccontiamo la cultura, per riavvicinarla a chi ne dovrebbe fruire?

L’incontro è organizzato in collaborazione con il Festival del Giornalismo Culturale e l’Ordine dei Giornalisti. Per maggiori informazioni potete consultare il sito di Firenze Rivista.



2018-09-13 0

Sabato 15 settembre alle ore 16:00Lella Mazzoli sarà ospite al Festival delle Resistenze Contemporanee di Trento.
L’importanza di chiamarsi festival. Le iniziative culturali e il loro impatto sul territorio sarà il tema del panel, che permetterà di riflettere sul concetto di festival e sul ruolo delle iniziative culturali all’interno dei territorio in cui si realizzano. Durante l’incontro, coordinato da Lella Mazzoli, saranno presentate alcune significative esperienze di festival del Trentino. Tra gli altri: Centrale Fies, Montagne Racconta, Barbatàngheri.

Negli anni il numero di iniziative culturali che possiamo genericamente chiamare “Festival” è aumentato a ritmi sorprendenti e con una capillarità sul territorio inaspettata. Il Trentino non è da meno e il suo tessuto culturale – anche fuori dai centri principali – è da tempo protagonista di una grande vivacità creativa. Si tratta di una ricca offerta di proposte diverse tra loro ma con un punto in comune: la volontà di creare movimento e attirare persone grazie ad un programma culturale originale. Come nascono queste iniziative? Che impatto hanno sui territori in cui agiscono? Come si sostengono? Quali resistono nel tempo e quali invece si concludono, e perché?

L’incontro è a cura di Fondazione Trentina Alcide de Gasperi, in collaborazione con il Festival del giornalismo culturale. Per maggiori informazioni potete consultare il sito del Festival delle Resistenze Contemporanee.


È online il programma provvisorio del Festival