8 gennaio 2014

[Intro al programma] I direttori del Festival Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini fanno il punto della situazione e da lì ripartono

Poche righe per riassumere l’impegno, i temi e le dinamiche del Festival.

Dopo la fotografia, il ruolo del giornalismo culturale. L’obiettivo dell’edizione 2014 è interrogarsi sulle responsabilità e sulle potenzialità dell’informazione culturale in Italia. Quest’anno dunque faremo un passo avanti, dopo che nella prima edizione avevamo descritto lo stato delle cose. 

Cosa significa parlare di cultura in un Paese in cui un cittadino su due non legge neppure un libro all’anno? Di cosa dovrebbe occuparsi il giornalismo culturale per contribuire all’uscita dalla crisi, che non è soltanto una crisi economica? Perché il rapporto tra intellettuali e mass media, e in particolare televisione, è così difficile?

Sono solo alcune delle domande di questa edizione del Festival, che avrà dunque come bussola il rapporto tra l’informazione culturale e il Paese reale, e avrà una struttura densa e il più partecipata possibile, con lectio, dialoghi, tavole rotonde, nuove ricerche e coinvolgimento di studenti e giovani giornalisti che potranno partecipare ai concorsi del Festival.

Giorgio Zanchini

 

 

Articolo postato da:
redazionefgc,
in News

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento